Le fasi della lavorazione

18.01.2013 12:56

Farina di marroni e castagne “I castagni d’Igino”

 

La nostra farina è il risultato di un processo rigoroso nel rispetto della tradizione e della qualità assoluta.

Il raccolto, unicamente nel castagneto di proprietà, ubicato a Montieri (GR) ad oltre 700 mt slm in un ambiente completamente intatto, territorio da sempre riconosciuto per il gusto incomparabile dei marroni e castagne raccolti.

I marroni di taglia medio - piccola e le castagne (piccole, sanissime e dolcissime) vengono selezionate manualmente con immediato scarto di quelle non sane. L’essicazione avviene nel nostro seccatoio in modo tradizionale, servono almeno 45 giorni di fuoco curato nei minimi particolari dove viene utilizzata unicamente legna di castagno stagionata al punto giusto per dare l’inconfondibile aroma della farina di una volta.

La molitura a pietra è fatta in molini dell’Appennino Tosco-Emiliano (non ci sono molini compatibili con le nostre esigenze in altre zone della toscana) che macinano solo castagne in modo lentissimo per dare una finezza senza alterazione delle proprietà organolettiche.

La nostra farina è utilizzata per la fabbricazione artigianale di tagliatelle e biscotti finissimi facenti parte della nostra linea di prodotti basati sulla castanicoltura.

                                                                                                                       

“Pietro” artista dell’essicazione

 

L’autunno è la stagione delle castagne, pochi sanno che le castagne (e la farina di queste) offrono benefici alla salute e alla bellezza. Sono ricche di minerali, vitamine e proteine. In particolare vantano un elevato contenuto di vitamina C, acido folico e vitamine del gruppo B, oltre che di niacina, tiamina e riboflavina. Sono fonte eccellente di ferro, calcio, magnesio, manganese, fosforo e zinco. Come se non bastasse, le castagne sono senza glutine.